LE FONDAZIONI

Palazzo Grassi – Punta della Dogana – Pinault Collection (Venezia)

Palazzo Grassi e Punta della Dogana, due simboli della città di Venezia rinnovati dall’architetto giapponese Tadao Ando, ospitano mostre d’arte contemporanea monografiche e tematiche, concepite intorno alla Pinault Collection. Opere degli artisti più noti di oggi – da Maurizio Cattelan a Jeff Koons, da Urs Fischer a Rudolph Stingel – sono presentate accanto a opere di artisti più giovani e meno conosciuti e testimoniano dell’energia e dello spirito con i quali la Pinault Collection si è sviluppata nel corso degli anni.

Nel 2013 è stato inaugurato il Teatrino di Palazzo Grassi. Concepito da Tadao Ando, l’auditorium di 225 posti ospita una ricca stagione di eventi culturali, alcuni organizzati in collaborazione con grandi istituzioni italiane e internazionale

Fino al 6 gennaio 2019 Palazzo Grassi presenta la prima mostra monografica in Italia dedicata a Albert Oehlen dal titolo “Cows by the Water” a cura di Caroline Bourgeois, che ripercorre la produzione dell’artista tedesco attraverso una selezione di oltre 80 opere, dalle più note a quelle meno conosciute, realizzate dagli anni ’80 ad oggi e provenienti dalla Pinault Collection e da importanti collezioni private e musei internazionali.

Punta della Dogana ospita fino al 16 dicembre 2018 la mostra collettiva “Dancing with Myself” a cura di Martin Bethenod e Florian Ebner. Il percorso espositivo indaga l’importanza primordiale della rappresentazione di sé nella produzione artistica dagli anni ’70 a oggi e del ruolo dell’artista come protagonista e come oggetto stesso dell’opera.

L’attività di Palazzo Grassi presenta un calendario di appuntamenti culturali rivolti all’approfondimento delle tematiche affrontate nelle mostre in corso oltre a incontri, convegni, concerti e laboratori per i più piccoli.
www.palazzograssi.it