NEWS/EVENTI

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Sehnsucht, Alberto Garutti, Fondazione Spinola Banna – Gran Tour Contemporaneo

lunedì 15 aprile @ 10:00 - sabato 4 maggio @ 19:00

La Fondazione Spinola Banna per l’Arte ospiterà, nel proprio spazio espositivo, la mostra personale Sehnsuchtdi Alberto Garutti (1948), un lavoro destinato a rimanere nella sede della Fondazione.

La mostra personale Sehnsucht rientra in un programma di mostre ed eventi dedicati all’arte contemporanea italiana,promosso dal Comitato Fondazioni Arte Contemporanea dal titolo Grand Tour Contemporaneo che inaugurerà in contemporanea il 15 aprile 2019 in varie sedi diffuse. Il programma espositivo, concepito in occasione della 58a edizione della Biennale d’Arte di Venezia, si rivolge a un pubblico internazionale e si sviluppa attraverso una proposta di mostre personali e collettive di artisti italiani affermati ed emergenti, spesso esito di un percorso nato da una nuova committenza.
 
Sehnsucht è una parola chiave che incarna un concetto tipico dello spirito romantico tedesco. Tra i suoi significati desiderio e bramosia d’amore, nostalgia di un bene irraggiungibile, doloroso struggimento nel cercare qualcosa che si ama. Separati da una parete, due vasi in ceramica smaltata abitano lo spazio espositivo. Simili e assonanti per forma e colore, i due pezzi sono vicini e lontani insieme; l’uno in prossimità dell’altro, si pensano e si immaginano senza potersi incontrare.
La geometria delle due opere in ceramica è stata pensata come quella di due forme complementari. Astratti e familiari, i due vasi potrebbero accostarsi alla perfezione a comporre una sola forma, ma vengono presentati in due luoghi diversi.
Opera unica sullo spazio che li separa, Sehnsucht (2018) è da un lato metafora dell’arte stessa – l’opera esiste solo attraverso il desiderio amoroso e vano dello spettatore nel tentativo di avvicinarsi a essa – dall’altro è un racconto breve sull’incontro, sul vuoto ambiguo e indecifrabile che separa persone e cose. Rosa come la carnagione umana la coppia di vasi attraverso un gesto semplice – la loro separazione e distanza – mette in scacco lo spazio espositivo. La tensione silenziosa tra i due oggetti contiene un dramma sottile: l’opera è la presenza immateriale di ciò che non si tocca, dello spazio tra le cose.

Dettagli

Inizio:
lunedì 15 aprile @ 10:00
Fine:
sabato 4 maggio @ 19:00

Luogo

Fondazione Spinola Banna per l’Arte
Frazione Banna
Poirino, 10046
+ Google Maps
Telefono:
+390119430540
Sito web:
www.fondazionespinola-bannaperlarte.com